Quest’oggi cade un piccolo anniversario inerente il mio personale percorso con le preghiere di Santa Brigida, nello specifico con le orazioni da un anno. Oggi è infatti il secondo mese del mio cammino in compagnia di queste preghiere; ho raggiunto il delicato obiettivo di averle recitate per sessanta giorni consecutivi.

Iniziai queste preghiere nell’estate del 2012, a luglio, portandole avanti fino a settembre, riuscendo così a recitarle per circa tre mesi. Poi, purtroppo, mi persi e da lì smisi. Feci un ulteriore tentativo nel dicembre del 2015, portando avanti le preghiere fino a gennaio e riuscendo nel tentativo di recitarle per circa un mese e mezzo. Poi mi persi di nuovo e da lì smisi nuovamente, interrompendo per la seconda volta il percorso.

La perseveranza è una virtù cristiana e non bisogna mai mollare, ma piuttosto perseverare, quando ciò che cerchiamo di attuare è cosa buona e giusta. E così che vado sempre a tentativi, fallendo e ricominciando più volte; questo mi ha portato, oggi, a ricominciarle nuovamente. Oggi, così, ci riprovo. Terzo tentativo. Le ho reiniziate il 24 settembre di quest’anno e ad oggi, dopo due mesi esatti, continuo a recitarle ogni giorno. Il mio obiettivo è di concluderle una volta per tutte, portandole avanti fino al 24 settembre 2017. Sono sicuro che questa volta sarà la volta buona. E anche se non dovesse riuscire, pazienza, riproverò ancora.

Testimonio che le grazie, tra cui alcune di tipo spirituale, sono giunte al destinatario. E sono solo all’inizio. Quale momento migliore per promuovere queste orazioni, quindi? Andiamo di seguito a ripercorrere i passi storici di queste orazioni, le promesse di Gesù fatte Santa Brigida e tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

pag-0
Fronte del testo delle orazioni in latino.

Le 15 orazioni da 1 anno e le 7 orazioni da 12 anni  Le orazioni di Santa Brigida sono uno dei più grandi doni concessi dal cielo ai fedeli cattolici. Le preghiere vennero rivelate da Nostro Signore Gesù a Santa Brigida di Svezia. Le suddette preghiere si dividono in due tipologie distinte. Le preghiere consistono in 15 orazioni da recitare nel corso di 1 anno, ogni giorno, per 365 giorni. Se si dovesse saltare un giorno, esse non possono essere recuperate; bisognerà quindi ricominciare daccapo. Vi sono, poi, le 7 orazioni da recitare nel corso di 12 anni. In questo caso, invece, se si dovesse saltare uno o più giorni, è possibile recuperare le preghiere in seguito.

Origini delle 15 orazioni da 1 anno – Sappiamo che Santa Brigida desiderava da molto tempo sapere il numero di colpi ricevuti da Gesù durante la sua Passione. Un giorno, dopo aver pregato a lungo e con fede, il Signore Gesù le apparve e le rivelò quanto segue:

Figlia mia, ho ricevuto sul mio corpo 5480 colpi. Se tu vorrai onorarli, dirai 15 Padre nostro e 15 Ave Maria con le Orazioni seguenti, durante un anno. Trascorso l’anno, tu avrai salutato ognuna delle mie Piaghe.

Le promesse di Gesù fatte a chiunque reciti le 15 orazioni da 1 anno – Gesù rivelò anche le promesse per chiunque recitasse le suddette orazioni. Se recitate lungo il corso di un anno con fede e senza interruzione, queste sono le promesse fatte da Gesù che si è destinati ad ottenere:

  1. Libererò dal purgatorio 15 anime della sua stirpe.
  2. 15 giusti della sua stirpe saranno confermati e conservati in grazia.
  3. 15 peccatori della sua stirpe si convertiranno.
  4. La persona che le dirà avrà il primo grado di perfezione.
  5. 15 giorni prima di morire riceverà il mio prezioso Corpo, in modo che sarà liberato dalla fame eterna e berrà il mio prezioso Sangue perchè non abbia sete in eterno.
  6. 15 giorni prima di morire avrà una perfetta conoscenza e contrizione amara di tutti i suoi peccati.
  7. Metterò il segno della mia Croce vittoriosa davanti a lei per soccorrerla e difenderla contro gli attacchi dei suoi nemici.
  8. Prima della sua morte Io verrò da lei con la mia amatissima e cara madre.
  9. Riceverò benignamente la sua anima e la condurrò alle gioie eterne.
  10. E conducendola fino là, le darò con singolare tratto da bere alla fonte della mia Deità; cosa che non farò con quelli che non avranno recitato queste Orazioni.
  11. Occorre sapere che chiunque avesse vissuto durante 30 anni in peccato mortale e dirà devotamente o si sarebbe proposto di dire queste Orazioni, io gli perdonerò tutti i suoi peccati.
  12. Lo difenderò dalle tentazioni.
  13. Gli conserverò i suoi 5 sensi.
  14. Lo preserverò dalla morte improvvisa.
  15. Salverò la sua anima dalle pene eterne.
  16. Otterrà tutto quello che domanderà a Dio e alla S. Vergine Maria.
  17. Se avesse vissuto sempre secondo la sua volontà e fosse dovuto morire l’indomani, la sua vita si prolungherà.
  18. Tutte le volte che reciterà queste Orazioni, guadagnerà l’indulgenza parziale.
  19. Sarà sicuro di essere aggiunto al coro degli Angeli.
  20. Se qualcuno le insegnerà ad un altro, avrà gioia e merito senza fine, che saranno stabili sulla terra e dureranno eternamente in cielo.
  21. Dove sono e saranno dette queste Orazioni, Dio è presente con la sua grazia.

Biografia storica di Santa Brigida – Attingo il materiale storico che qui riporto dal libro Pregate, pregate, pregare, edito da Shalom, capitolo “Santa Brigida”, pag. 412, regalatomi da un mio caro amico e quindi in mio possesso:

  • Santa Brigida nacque nel 1303 a Finsta, nella regione svedese di Uppland. La prima parte della sua vita vide la santa come sposa di un pio cristiano, dal quale ebbe 8 figli, tra cui una di questi, Caterina, divenuta santa.
  • Ella visse col marito Ulf un cammino matrimoniale di fede costituito dall’intensa preghiera, dallo studio della Sacra Scrittura, dalla mortificazione e dagli atti di carità. Assieme fondarono un ospedale. Santa Brigida era solita servire personalmente i poveri. Al tempo stesso veniva apprezzata per le sue doti pedagogiche che mise al servizio della corte di Stoccolma. Da questa esperienza matureranno i consigli che darà a principi e sovrani, ma i primi a trarne vantaggio furono ovviamente i figli. Questo periodo fù solo la prima tappa della sua vita.
  • Venne poi il pellegrinaggio, fatto assieme al marito, a Santiago di Campostela nel 1341. Successivamente avvenne poi la morte del marito e solo dopo sentì la voce di Cristo che le affidava una nuova missione, accompagnata da una serie di grazie mistiche straordinarie.
  • Lasciata la Svezia nel 1349, si stabilì a Roma, dove allargò le sue vedute, il suo sapere e la sua formazione spirituale, oltre alle sue conoscenze prettamente culturali e storiche. Girò in lungo e largo la nazione italiana, facendo un gran numero di pellegrinaggi presso le reliquie dei Santi.
  • La sua vita ebbe un ulteriore frutto quando, tra il 1371 e 1372, andò in Terra Santa, per conoscere le sorgenti stesse del cristianesimo. Fù una tappa storica per la vita della santa. L’intima unione con Gesù fù accompagnata da una straordinaria produzione mistica e da grandi carismi di rivelazione. Ella parlò a principi e pontefici, svelando i disegni di Dio sugli avvenimenti storici, senza risparmiare ammonizioni severe anche in tema di riforma morale del popolo cristiano e del clero cattolico.

Il riscontro della Chiesa Cattolica sulle orazioni Papa Urbano VI incoraggiò a moltiplicare le versioni disponibili delle rivelazioni di Santa Brigida che, all’epoca, re, sovrani, vescovi e universitari si disputavano tra di loro. Le orazioni e le promesse sono state approvate da un grandissimo numero di prelati, fra i quali il cardinale Giraud di Cambrai nel 1845 e il monsignor Florian, Arcivescovo di Tolosa nel 1863. I libri ove si trovavano queste orazioni, vennero benedetti da papa Pio IX il 12 maggio 1863. La Chiesa ha accolto la santa canonizzandola e accogliendo i frutti spirituali della sua vita.

pag1
Una parte delle 15 orazioni in latino; nell’immagine sono presenti l’orazione I, II, III e IV. 

Concludendo, consiglio di recitare le suddette orazioni (a voi la scelta se fare quelle da un anno o da dodici anni) con devozione ogni giorno, sperimentando da voi stessi i frutti spirituali che queste preghiere portano. Fatele anche se pensate di farle male, anche se pensate di non avere amore per farle, anche se pensate di non essere capaci o “all’altezza”. Iniziate; fatele, cercando di impegnarvi e di recitarle con quanto amore e fede avete in corpo e, nel tempo, maturerete assieme alle vostre preghiere. Buon cammino!