Capita una notte, in cui il sonno non riesce ad invadere la tua testa, che entri su google e, colto dalla voglia di convincerti che i draghi esistono (retaggio dell’infanzia, la cui mentalità costituisce ancora il 94% del mio cervello), scrivi sulla barra di ricerca la parola drago.

Ecco che ti spuntano una serie di descrizioni. Leggi la prima che dice “Bestia favolosa (anche dragone) di aspetto mostruoso etc…”, poi butti l’occhio sulla seconda e leggi “Aquilone (così detto per le espansioni laterali e per la coda)”. Poi scorri ancora e giungi alla terza. E scopri che i draghi esistono davvero.

Fortunatamente, non dovremmo preoccuparci di fuggire dalla nostra città sotto la montagna a causa di un loro attacco. Questo perchè sono grandi quanto un posacenere. E no, non sputano fuoco. Ma hanno davvero ali e coda, e quel musino da dragone (o quasi) che fà tenerezza. Scopri, così, che esiste una specie di creature, create da Dio prima dell’uomo, che vengono chiamate Draco volans, meglio conosciute come draghi volanti. Creature piccole, che stanno sul palmo delle nostre mani, con le ali e capaci di planare in volo anche per 10 metri in un’unico colpo.

Questi fanciulli del mondo animale appartengono al genere Draco, una famiglia di rettili che comprende ben 42 specie all’interno della propria razza. E una di queste specie, appartenenti a questo genere, è, per l’appunto, Draco volans. Le creature che appartengono sia alla specie che al genere, vengono comunemente definite draghi volanti, termine che è quindi usato per chiunque faccia parte di questa famiglia, in modo volutamente generico. Un pò come per noi umani. Neri, bianchi, gialli, verdi, viola, ma siamo tutti umani. Loro, sono tutti dei draghetti volanti. Draghetti di un bello stupefacente.

Di creature tipo “drago”, il mondo animale ne è pieno, grazie alla ricchezza di tipologie di lucertole esistenti che il mondo offre. Però di lucertole con ali, con le quali possono planare (e non ho capito se possono fare solo questo o possono anche volare), chiamate draghi volanti (tra cui la specie dei Draco volans), non ne avevo mai sentito parlare. Annoto questa scoperta da grande amante degli animali. Dio ha creato un’infinità di creature e conoscerle tutte significherebbe essere onnisciente. E nella sua infinita creatività perfetta ha donato ad ogni creatura caratteristiche uniche, dipingendole con passione e donando ad ognuna di esse tratti meravigliosi.

Flying_lizard_(Draco_volans)_male.jpg
Esemplare di Drago volans, solo con le ali richiuse. Sembra una comune lucertola. E poi, voitlà, ecco le ali ed ecco il drago antico. Guardate che bello.

Le lucertole volanti della specie Draco volans vivono principalmente in Indonesia, Filippine, Thailandia, Malesia, Vietnam e Singapore. Sono state scoperte nel 1758 da Carl Linnaeus.

Possono crescere fino a 22cm di lunghezza, coda inclusa. Si cibano prevalentemente di formiche e di altri tipi di insetti.

Generalmente, il loro territorio naturale, quello dove vivono e dove muoiono (ma non necessariamente dove nascono), consiste in tre alberi. Dove poi passano tutta la loro vita, planando da un albero all’altro ogni qual volta vogliono. In questi tre alberi trovano anche la compagna con la quale si accoppiano, proprio lì in alto, nelle cime. Gli esponenti di sesso maschile marchiano il territorio e non amano molto gli sconosciuti, pur se della stessa specie. Sembrerebbero tipi solitari e preferiscono essere lasciati in pace. E le ali possono schiuderle e richiuderle a comando.

Sono fantastiche e sicuramente socievoli. Si dice che sappiano fare compagnia all’uomo davanti ad un libro e ad una tazza di tè. Non cercano montagne solitarie da depredare e non rompono le scatole a nessuno. Non vanno a caccia di oro in qualche regno nanico perduto. Vivono in pace. Non guardano la tv e non navigano su internet.

E si, vorrei tanto vederne uno dal vivo.

I.G.R. – Informazioni Generiche Riassunte
  • Genere: Draco.
  • Specie: Draco volans (una delle 42 specie esistenti).
  • Habitat: foreste, in cima agli alberi.
  • Alimentazione: principalmente formiche e altri tipi di insetti.
  • Luoghi in cui vive: sud-est asiatico.
  • Lunghezza: 22cm massimo.