Quest’oggi è il giorno del secondo messaggio mensile, dato a Marija. Come sempre, prima dell’apparizione è stato tenuto un momento di preghiera, che ha logicamente coinvolto i pellegrini presenti. Detto questo, ecco a voi.

  • Messaggio 

Cari figli! Oggi vi invito a vivere profondamente la vostra fede e a pregare l’Altissimo affinché la rafforzi, cosicché i venti e le tempeste non possano spezzarla. Le radici della vostra fede siano la preghiera e la speranza nella vita eterna. Già adesso, figlioli, lavorate su voi stessi, in questo tempo di grazia nel quale Dio vi dona la grazia affinché attraverso la rinuncia e la chiamata alla conversione siate uomini dalla fede e dalla speranza limpide e perseveranti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata

  • Commento

Oggi vi invito a vivere profondamente la vostra fede e a pregare l’Altissimo affinché la rafforzi, cosicché i venti e le tempeste non possano spezzarla.

Con questo messaggio non ho molto da dire o da commentare. Piuttosto vorrei soffermarmi su questo passo, che è un po la radice dei messaggi mariani che ci vengono dati fin dall’alba delle apparizioni. Nuovamente, la Madonna ci invita a pregare affinchè la fede venga rafforzata (e ovviamente, se pregate, viene anche mantenuta e alimentata). Vivere profondamente la nostra fede, questo è un altro degli inviti della Madre Celeste. Credo che questa frase possa aprire un “mondo”, e che l’aspetto della fede vada vissuto interiormente per capire come ognuno di noi può viverla in profondità. Non ho molto altro da aggiungere, se non sottolineare la sua ulteriore chiamata alla preghiera, alla fede e alla speranza, che pure riaffiora in questo messaggio.

Questo è tutto ciò che mi sento di dire al momento. Aspettiamo il prossimo messaggio che ci verrà dato il 2 marzo. Seguitemi e, se volete, condividete pure. A presto.