Messaggio straordinario del 23 giugno; i messaggi straordinari sono ricevuti da Ivan, solitamente sempre alle ore 22.00 di sera sulla collina del Podbrdo, ove stanno le croci blu. Ivan ha descritto la Madonna come gioiosa e felice all’inizio dell’apparizione.

Messaggio

Cari figli, sono venuta a voi presentandomi come la Regina della pace. Desidero, anche stasera, invitarvi a pregare per la pace. Che sia la pace, cari figli! Che la pace regni nel mondo! Cari figli, siate perseveranti nella preghiera. Lottate contro il peccato, contro il male e contro gli idoli del mondo di oggi che vi seducono. Siate forti nella fede! Per essere forti nella fede, pregate! Pregate ed attraverso la preghiera incontratevi con mio figlio Gesù, affinché Egli vi conceda la forza e vi conceda la grazia divina. Siate aperti! La Madre prega per tutti voi e per tutti voi intercede presso suo figlio Gesù. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata.

Commento 

Desidero, anche stasera, invitarvi a pregare per la pace.

La richiesta di pace è da sempre una delle richieste principali a cui la Madre di Dio ci invita, e non puo’ che invitarci a pregare per essa in un mondo dove né pace, né ordine e né equilibrio sono più esistenti. Un mondo dove non c’è pace non puo’ che portare Maria SS. a invitarci a pregare per la pace. Come quando invitò il mondo intero a pregare per la pace in Jugoslavia, sapendo che nel 1991, dieci anni dopo l’inizio delle apparizioni bosniache, sarebbe scoppiata la guerra. Quasi nessuno accolse l’invito e poi la guerra scoppiò; se tutti avessero pregato, Dio sarebbe intervenuto e la storia sarebbe andata diversamente. Così la storia si fa oggi: in un mondo dove il rischio di guerra mondiale lievita e accresce, sopratutto oggi dove i recenti equilibri politici sprizzano follia da ogni parte, Maria ci invita nuovamente a pregare per la pace. A mettere questa intenzione nella nostra preghiera. E a pregare per essa.

Siate forti nella fede! Per essere forti nella fede, pregate!

Come sempre, non si puo’ accrescere ed essere forti e saldi nella fede se non si prega. Non si puo’ pretendere di essere in pace con Dio, di credere che sia buono e di essere in pace con noi stessi ogni giorno se preghiamo il rosario due volte l’anno. Non si puo’ pensare di vivere tranquillamente se non preghiamo quotidianamente, 365 giorni l’anno. Essere forti nella fede è un obiettivo da raggiungere, dovesse volerci tutta la vita, ma per concretizzarlo, bisogna pregare!

Annunci